Seleziona una pagina
Mattinata

Mattinata

Situata nel Gargano , la città di Mattinata è sicuramente una meta interessante per le acque cristalline del suo mare. Derivante dall’ antica Matinum, Mattinata è edificata a gradoni ricavati dalle circostanti colline Castellacelo e Coppa della Madonna; nelle vicinanze il Monte Sacro, in antichità Monte Dodoneo, ed il Monte Saraceno su cui si trova la necropoli di una antica civiltà dell’ età del bronzo, la circondano. Nel porto della città, invece, si possono ammirare i resti di una antica villa romana e di una abbazia della SS Trinità.

Mattinata è celebre per la sua splendida spiaggia, una delle più belle del Gargano: chilometri di ciottoli levigati dal mare cristallino, numerose grotte, cale e spiaggette accessibili solamente via mare. I faraglioni di Baia delle Zagare, la spiaggia di Vignanotica e di Mattinatella sono alcune delle meraviglie che caratterizzano questo luogo; l’ ospitalità degli abitanti e le particolarità enogastronomiche definiscono Mattinata una delle mete turistiche imperdibili in Puglia.

Trani e la Cattedrale

Trani e la Cattedrale

La splendida città di Trani si trova su una penisola nel mare Adriatico e la sua Cattedrale è una delle poche al mondo affacciate sul mare. Nonostante la cattedrale sia un magnifico esempio di romanico pugliese, la città ha una struttura urbana di tipo normanna, disposta a lisca di pesce; con il susseguirsi degli anni però, la città ha seguito la linea naturale della costa e del porto.

Dopo la disfatta a Canosa di Puglia si è formato l’abitato e deve al periodo svevo una più definitiva sistemazione urbanistica, insieme alla costruzione di magnifici monumenti famosi in tutta Italia e noti agli studiosi di architettura.

Cattedrale di Trani

Famosa per essere una chiesa doppia dopo il ritrovamento delle reliquie di San Nicola Pellegrino che furono depositate nella cripta della chiesa; quindi, invece di raccordare il vano alle nuove navate, si aprì un succorpo ampio tanto quanto la navata centrale che diviso in colonnati diede all’ edificio un impianto basilicale.

La chiesa superiore, terminata nel corso del Duecento, è anch’essa a impianto basilicale: è divisa in tre navate, con alto transetto e absidi semicircolari di proporzioni così slanciate da ricordare costruzioni nordiche. L’interno è suddiviso da colonne binate che sorreggono le volte a crociera nelle navate laterali e la copertura a capriate lignee nella navata centrale sulla quale si aprono i matronei, già adottati nella seconda metà del XII sec. nell’Ile de France e in costruzioni crociate in Terra Santa. Sulla facciata, che ricorda i tipi pisani, si possono ammirare il rosone, circondato da figure di animali, e la decorazione plastica del portale.

Gargano

Gargano

Gargano è una delle quattro subregioni pugliesi; la sua cima più elevata è costituita dal Monte Calvo alto 1056m. Il Promontorio del Gargano viene delimitato dal Golfo di Manfredonia, Vieste, Peschici,Rodi Garganico  e dal tratto adriatico delle Isole Tremiti a nord.

Il Gargano, è occupato quasi interamente da monti e da ampi altopiani, la più famosa di tutte è la Foresta Umbra; ma il Gargano non è solo montagna, anzi esso è sicuramente più conosciuto per i suoi circa duecento chilometri di costa. Una costa fatta da arenili, pinete, insenature, strapiombi, dune, faraglioni, grotte.
Il Gargano si estende da: Vieste, a San Menaio, da Peschici, a Mattinata, da Rodi Garganico, dal Golfo di Manfredonia sino a Margherita di Savoia e alle Isole Tremiti.
A Monte Sant’Angelo sul Gargano sorge la Basilica di San Michele Arcangelo e  a San Giovanni Rotondo la nuova chiesa dedicata a Padre Pio.
Oggi fare una vacanza nel Gargano o in Puglia significa anche ammirare le bellezze del promontorio del Gargano divenuto Parco Nazionale del Gargano.

Vieste

Vieste

Vieste è situata nel Promontorio del Gargano; ricca di splendide spiagge e con un mare cristallino è meta di turisti provenienti da tutto il mondo.

E’ una delle più antiche città della Daunia, identificata con l’antica Apenestre grazie al ritrovamento di alcuni reperti archeologici; il suo porto per secoli è stato importante punto di riferimento per il commercio marittimo con tutti i paesi che si affacciano sul Mar Adriatico.

Vieste del Gargano offre a tutti i suoi visitatori degli scenari di incomparabile bellezza, dalle coste che cadono a strapiombo nel mare a tutta la parte ottocentesca che forma il famoso centro storico.
Il quartiere medievale di Vieste si snoda con le sue stradine strette e tortuose, fra le case bianche, dai piccoli usci e dalle ripide e anguste scalinate, che di tanto in tanto sono unite da esili archi.

Sebbene le coste del Gargano si immergono bruscamente nel mare, non mancano spiagge di notevoli vastità e di grande bellezza. Quelle di Vieste, nella massima parte, risultano incastrate tra due punte rocciose e si estendono ad archi pittoreschi. La sabbia del tenue color rosa argentato, sempre scintillante, è di qualità finissima, la migliore degli anelli adriatici, soffice più del velluto, impalpabile come cipria e il piede dell’uomo vi affonda con facilità nel camminare.

Grotte di Castellana

Grotte di Castellana

Patrimonio naturalistico di inestimabile valore,le Grotte di Castellana sono una tra le attrazioni più importanti della Puglia .

Situate nella Valle d’ Itria, a pochi chilometri da borghi incantevoli come Alberobello e Cisternino,le Grotte di Castellana  richiamano i turisti da tutto il mondo: la visita si snoda lungo un percorso di 3 km, all’interno delle grotte a più di 60 metri di profondità circondati da stalattiti, stalagmiti, fossili, caverne e forme incredibili.
Durante l’esplorazione delle grotte ad una costante temperatura di 16 / 18 ° C si può notare come la natura in centinaia di milioni di anni abbia plasmato la roccia, rendendo queste grotte un’ imperdibile occasione di gustare una delle più stupefacenti meraviglie naturali di una Puglia meravigliosa.

San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo

La cittadina di San Giovanni Rotondo è famosa nel mondo poichè ospita le spoglie di San Pio da Petrelcina; meta di turismo religioso offre anche scenari e paesaggi indimenticabili: immersa nel Parco Nazionale del Gargano, sulle alture delle colline alle pendici del Monte Calvo, la città di San Giovanni Rotondo è immersa in un bellissimo scenario naturale.

Venne fondata sulle rovine di un preesistente villaggio del IV secolo a.C. di cui ancora oggi si possono ammirare alcune tombe e un battistero di forma circolare dedicato al culto di Giano, successivamente consacrato a San Giovanni. Nel 1916 giunse l’ allora giovanissimo Padre Pio il quale dedicò l sua vita al servizio della Chiesa, formando e promuovendo gruppi di preghiera e opere caritative come l ‘Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, definito dallo stesso Padre Pio ‘Tempio di Preghiera e di Scienza’.

Il centro storico di San Giovanni, è una parte a sè stante della città, per chi è abituato a frequentarla per i luoghi sacri legati al culto di Padre Pio.